Chatta con noi X
SCRIVI

IRPINIA SVELATA

03/10/2021

A partire da € 60

QUOTE E DISPONIBILITA’ SOGGETTE SEMPRE A RICONFERMA AL MOMENTO DELLA PRENOTAZIONE IN AGENZIA

Descrizione

Incontro con i Sigg. partecipanti sistemazione in Bus G.T. e partenza per Mirabella Eclano, comune dell’Irpinia che sorge tra il bacino del fiume Calore e la valle dell'Ufita. Il Parco Archeologico di Aeclanum è situato presso la frazione Passo di Mirabella e si affaccia sulla Via Appia, la Regina Viarum, e sul cui tratto sono ancora visibili i resti dell’imponente ponte noto come “ponte rotto”. La nascita del centro di Aeclanum, fondato dalla tribù sannita degli Irpini, risale alla fine del III secolo a.C. Nella prima metà del 1900 furono eseguiti i primi scavi archeologici che misero in luce i resti e le tracce di costruzioni risalenti al periodo imperiale: il macellum, le terme, diverse case, la basilica paleocristiana e la necropoli. I fregi marmorei, le statue e tutte le vestigia ritrovate ad Aeclanum, sono oggi esposte nel Museo Irpino di Avellino, luogo in cui l’Hirpinia romana è degnamente rappresentata.

Pranzo tipico per gustare gli ottimi prodotti del territorio accompagnati da vini locali.

Nel pomeriggio proseguimento della visita al Castello di Gesualdo che sorge imponente e maestoso nel Cuore dell'Irpinia su un colle che domina l'ampia valle del fiume Calore. Per la tipologia del castello-dimora-roccaforte al suo interno sono raccolte le testimonianze dell'arte gotica, che si intrecciano con elementi architettonici dell'arte rinascimentale e ad altri interventi chiare impronte di stile ottocentesco. Gli interni son caratterizzati da ampi ambienti con soffitti a volta decorati con stucchi e fregi dipinti di stile ottocentesco. Per secoli è stato il fulcro del potere dei vasti possedimenti della Famiglia Gesualdo e, con l'avvento del Principe di Venosa Carlo Gesualdo, divenne sede di una illuminata e sfarzosa corte musicale.

Nel 1913, per l'alto valore architettonico, storico, artistico e ambientale è stato vincolato dalla Sovrintendenza ai Beni Artistici ed Ambientali di Salerno ed Avellino. Rientro a Napoli in serata.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 60,00

 

La quota comprende: Bus GT, accompagnatore, visita guidata come da programma, ingressi, pranzo tipico bevande incluse, assicurazione, diritti di prenotazione e parcheggi.

La quota non comprende: mance, extra, ingressi ove previsti, tutto ciò non indicato nella voce “La quota comprende”.

 

L'itinerario si effettuerà al raggiungimento di min. 25 partecipanti.
L'ordine di prenotazione, con saldo, attribuisce posto in bus.
Condizioni generali di contratto come esposte in agenzia e sul nostro sito.

 

Luoghi e orari di partenza - Al rientro il bus effettuerà itinerario inverso a quello di andata.

Napoli (Fuorigrotta) – Piazzale Tecchio ingresso Metro Campi Flegrei

08:00

Napoli (Vomero) – Piazza Medaglie d’oro

08.30

 

Parco Archeologico Aeclanum e Castello di Gesualdo

SCARICA PROGRAMMA (PDF)